Telefono
+39 335 822 33 05
Email
ft.valeriobarbari@gmail.com

Detrazione spese fisioterapia: guida per i pazienti

 

Detrazione spese fisioterapia: è possibile?

Con una circolare del 1 giugno, l'Agenzia delle Entrate ha fatto chiarezza rispetto alla detraibilità ai fini fiscali delle prestazioni professionali erogate dai professionisti sanitari che rientrano nel DM Salute 29 Marzo 2001 e in particolare:

 

"Al riguardo, tenuto conto delle precisazioni fornite dal Ministero della salute, si ritiene che possano essere ammesse alla detrazione d’imposta di cui all’articolo 15, comma 1, lettera c), del TUIR le spese sostenute per le prestazioni sanitarie rese alla persona dalle figure professionali elencate nel decreto ministeriale 29 marzo 2001, anche senza una specifica prescrizione medica. Ai fini della detrazione, dal documento di certificazione del corrispettivo rilasciato dal professionista sanitario dovranno risultare la relativa figura professionale e la descrizione della prestazione sanitaria resa. "

 

In altre parole, i pazienti che si sottopongono a prestazioni professionali erogate da professionisti sanitarie, come quelle del fisioterapistapossono detrarre tali spese anche in assenza di una prescrizione medica. Entrando più nello specifico, come si legge in un articolo pubblicato su FiscoOggi, "a queste prestazioni spetta una detrazione Irpef del 19% sull'importo eccedente la somma i 129.11 euro".

 

Come detrarre le spese del fisioterapista?

Come detto nelle righe precedenti, è possibile detrarre le spese del fisioterapista anche in assenza di una prescrizione medica. Nello specifico, tale detrazione è pari al 19%. Non vi sono particolari attenzioni a questo riguardo, ma l'unico aspetto di vitale importanza perché la detrazione delle spese del fisioterapista sia possibile sono quelle per cui i pagamenti delle prestazioni professionali del professionista avvengano attraverso percorsi tracciabili come il pagamento attraverso carta di debito o di credito, bonifico bancario o qualunque altro metodo sia tracciabile e tracciato.

Non sarà possibile detrarre le spese di fisioterapia in caso di pagamento in contanti. Nello specifico, un paziente in possesso della fattura di prestazioni professionali fisioterapiche (nel caso specifico del fisioterapista) dopo aver pagato in contanti tale prestazione, non potrà detrarne le spese.

Si consiglia a ciascun paziente di rivolgersi al proprio commercialista per tutti gli approfondimento del caso e di visionare la normativa vigente.

 

 

Hai bisogno di chiarimenti o hai bisogno di una visita?

Contattami!