Telefono
+39 335 822 33 05
Email
ft.valeriobarbari@gmail.com

Artrosi cervicale: sintomi, cure, rimedi ed esercizi

…..

Cos’è l’artrosi cervicale

Per artrosi cervicale solitamente si indicano tutte quelle condizione di degenerazione articolare a carico delle prime sette vertebre della colonna vertebrale, in particolare dei dischi intervertebrali e delle superfici ossee, tra cui tali dischi sono interposti, che prendono il nome di piatti vertebrali.

L’artrosi cervicale, così come l’artrosi alle altre articolazioni del corpo (ginocchio, anca, spalla o schiena), è una condizione cronica che fa parte del fisiologico (normale) processo di invecchiamento del nostro corpo e si caratterizza, principalmente, come una complessiva degenerazione articolare articolare caratterizzata da una riduzione dello spessore della cartilagine articolare (tessuto che ricopre le nostre ossa all’interno delle articolazioni) e dalla possibile presenza di osteofiti (prominenze ossee).

….

Artrosi cervicale: sintomi e diagnosi

sintomi dell’artrosi cervicale solitamente sono:

  • dolore localizzato nella zona cervicale (nuca, collo, trapezi e scapole);
  • rigidità a livello del collo e delle spalle;
  • tensione muscolare nella zona cervicale;
  • riduzione dell’ampiezza dei movimenti del collo.

Dobbiamo sapere, però, che i pazienti con artrosi cervicale possono riferire sintomatologia più complessa come sensazioni di sbandamento o ubriachezza (vertigini cervicogeniche o “soggettive”) o cefalea (mal di testa) che origina, appunto, dalla regione cervicale.

La diagnosi di artrosi cervicale viene fatta attraverso indagini strumentali specifiche come la radiografia (RX), la TAC (tomografia assiale computerizzata) e la risonanza magnetica. Eseguite queste indagini strumentali, il medico specialista in radiologia, se presente, farà diagnosi di artrosi cervicale.

….

Artrosi cervicale: mal di testa e vertigini

Mal di testa (in particolare la cefalea cervicogenica) e vertigini (senso di sbandamento, ubriachezza, di testa vuota, sensazione di “girare” o di essere in barca) sono sintomi comuni anche nei pazienti con artrosi cervicale.

La cefalea cervicogenica, ovvero il mal di testa “da cervicale”, anche in pazienti con artrosi cervicale, solitamente è secondario a bruschi traumi subiti alla regione cervicale, come nel caso del colpo di frusta, a posture mantenute per molto tempo, come nel caso di un’attività lavorativa sedentaria o a problematiche di cervicalgia. E’ il caso, ad esempio, dei muscoli trapezi e del dolore che ha origine alla base del collo e si espande fino alla zona posteriore della testa, delle tempie e della fronte.

….

Muscoli trapezi.

….

Anche le vertigini cervicogeniche (le vertigini “da cervicale”), che si manifestano, come detto, come una complessiva sensazione di disequilibrio del paziente, sono le vertigini che originano dalle strutture corporee a livello della zona posteriore della nuca, dalla zona del collo, dalla muscolatura scapolare o della parte più alta della schiena.

….

Artrosi cervicale e sintomi neurologici

Quando parliamo di artrosi cervicale viene fatta spesso confusione e ad essa vengono attribuiti dei sintomi e delle problematiche che, in realtà, non sono legate alla problematica di artrosi cervicale. 

Tra questi sintomi, che possiamo definire più “importanti” e che sicuramente devono , ritroviamo alcuni sintomi neurologici di natura più severa rispetto a quelli della sciatica o della più comune cervicobrachialgia che si manifestano con sintomi neurologici meno gravi e risolvibili con la fisioterapia.

Quando contattare il proprio medico per presenza di sintomi neurologici in un paziente con artrosi cervicale? Ecco i sintomi:

  • debolezza importante degli arti superiori (in particolare da entrambi i lati);
  • sensazione di mancanza di sensibilità, formicolio importante o intorpidimento (in particolare da entrambi i lati);
  • problemi di coordinazione (incapacità di coordinare bene i movimenti del corpo);
  • mancanza di equilibrio;
  • perdita del tono o del trofismo muscolare (riduzione del volume dei muscoli);
  • spasmi o fascicolazioni muscolari agli arti superiori o inferiori.

Fortunatamente, nella maggior parte dei casi, l’artrosi cervicale non causa sintomi neurologici importanti, ma potrebbe causare sintomi simili a quelli di un’ernia del disco cervicale (ernia cervicale), causando cervicobrachialgia, come formicolio, intorpidimento, dolore, bruciore, sensazione di scarica elettrica in caso di compressione di una o più radici nervose cervicali (ad esempio a causa di osteofiti).

….

Come curare l’artrosi cervicale: rimedi, cure ed esercizi

L’artrosi cervicale è una patologia seria? E’ una condanna al dolore o a problematiche futura?

La risposta, fortunatamente, è no.

L’artrosi cervicale, come già anticipato nelle prime righe di questo articolo, è il normale processo di invecchiamento delle nostre articolazioni. Quando diventa sintomatica (non sempre lo è!), ovvero quando “si fa sentire” con dolore, rigidità o altri sintomi, allora è necessario intervenire.

Quindi, quali sono i rimedi e le cure per l’artrosi cervicale?

La prima strategia di intervento supportata dagli studi scientifici è la fisioterapia, supportata, eventualmente, dai farmaci prescritti unicamente dal medico di base o dal medico specialista.

La fisioterapia è in grado di ridurre il dolore, la rigidità e le problematiche di movimento del collo dei pazienti con artrosi cervicale attraverso la terapia manuale ed esercizi specifici per questo disturbo.

….

Tecnica di terapia manuale che ha lo scopo di rilassare la muscolatura posteriore della nuca e del collo.

….

La terapia manuale, nello specifico, ha lo scopo di ridurre il dolore, migliorare la mobilità della testa e del collo e di ridurre la tensione muscolare. Le tecniche (mobilizzazioni, manipolazioni o tecniche per i tessuti molli come i muscoli), possono essere eseguite solo ed esclusivamente da un fisioterapista esperto e specializzato in ambito muscoloscheletrico, ovvero tutte quelle patologie del nostro sistema di movimento (muscoli, tendini, articolazioni, ossa, legamenti).

….

Tecnica di terapia manuale che ha lo scopo di ridurre la tensione muscolare a livello del muscolo trapezio di destra e migliorare il movimento della testa e del collo.

….

Gli esercizi specifici per l’artrosi cervicale, invece, dovremmo considerarli il principale trattamento dei pazienti affetti da questo disturbo. Lo scopo degli esercizi per l’artrosi cervicale è quello di consentire al collo, alle spalle e a tutti i muscoli di potersi muovere senza dolore e senza rigidità, mantenendo più a lungo i benefici di tutte le tecniche manuali.

Gli esercizi specifici per l’artrosi cervicale devono essere prescritti unicamente dal fisioterapista e devono essere studiati nello specifico solo dopo una visita fisioterapica approfondita. Ogni paziente avrà i propri esercizi specifici ed unici pur avendo problematiche simili ad altri!

Per concludere, ecco ottimo esercizio per mantenere in movimento il nostro collo e ridurre la tensione muscolare nella zona posteriore del collo che può essere eseguito in autonomia a casa in attesa della propria visita con il fisioterapista!

….

……

  • Posizionati steso a pancia in su;
  • Piega le gambe o posiziona qualcosa (come un cuscino) sotto le ginocchia per rimanere rilassato;
  • Appoggia la testa su un cuscino;
  • Esegui dei piccoli movimenti di abbassamento del mento lenti e senza sforzare i muscoli del collo e delle spalle (come per fare un doppio mento);
  • Ripeti l’esercizio più volte al giorno. 

….

….

Vuoi prenotare subito una visita in studio?

Contattami!